SIAE NEXT NO ALLE POLEMICHE STRUMENTALI SI’ ALLA TRASPARENZA E ALLA CORRETTEZZA

Abbiamo letto l’ennesimo comunicato delle associazioni EMusa, Unemia e Acep (La Siae che Vorrei) che attaccano duramente la Siae e la sua politica di gestione degli investimenti.

Sappiamo che Siae, nelle sedi preposte, ovvero attraverso una informativa al Consiglio di Sorveglianza della Società, ha già fornito tutte le informazioni del caso per fugare ogni possibile dubbio sulla diligenza della gestione delle finanze della società.

La nostra preoccupazione però, essendo Siae Next una piattaforma che rappresenta tantissimi autori e editori, è che certi attacchi molto violenti alla Siae rischiano, specialmente in questo momento storico, di indebolire tutti gli autori e tutti gli editori di fronte a chi sta cercando con tutti i mezzi di screditare la Siae con il solo fine di ridurre il valore e la tutela del diritto d’autore.

Per questo cerchiamo di fare ordine e di rimettere i numeri al posto giusto:

Premesse:

1. Siae ha deciso di investire nel Fondo Pentagramma le disponibilità liquide al fine di avere un controllo serio della gestione finanziaria.
2. Le quotazioni del Fondo sono pubbliche, chiunque ha accesso alle informazioni relative al Fondo, mentre in passato non era possibile. Una scelta di trasparenza apprezzabile e condivisibile.
3. “La Siae Che Vorrei” insiste sul fatto che il Fondo non beneficerebbe di una diversificazione degli investimenti… E’ FALSO! Lo abbiamo già spiegato, il Fondo Pentagramma presenta un’altissima diversificazione degli investimenti (circa 100 posizioni diverse), per semplificare significa che se una delle posizioni fosse deficitaria, altre possono essere in positivo, ovvero bilanciare quegli investimenti che si rivelassero inefficienti.

I dati:

Dai bilanci Siae del 2016 e del 2017 ricaviamo i seguenti dati:

1. 2016 = + 2.77% (+15,35 Mln Siae/+ 1,67 Mln Fondo di Solidarietà)
2. 2017 = + 1,93% (+10,97 Mln Siae/+ 1,19 Mln Fondo di Solidarietà)

Soltanto nel primo semestre 2018 riscontriamo un risultato parziale in passivo (- 1.65%).
Anche in questo caso è necessario contestualizzare il dato; la flessione è collegata alla crisi del Governo Italiano, il conseguente aumento dello spread e al generale stato di salute del mondo finanziario. Se, nello stesso periodo, Siae avesse mantenuto, come suggerito da “La Siae che Vorrei”, gli investimenti in obbligazioni, il dato sarebbe stato molto più negativo. Come si deduce dal seguente confronto:

Indaco Pentagramma = – 1.65%
Btp a 10 anni = – 4.03%
Btp a 5 anni = – 2.77%
Indice Obbligazionario globale = – 2,84%
Indice Obbligazionario società USA = – 4.54%
Indice Obbligazionario subordinate = – 3.17%

Anche il confronto dal lancio del Fondo premia la scelta rispetto all’investimento in Btp:

– Indaco Pentagramma + 5.22%
– Andamento Btp + 2.73%

Conclusioni:

Il Fondo Pentagramma dal lancio ha generato profitti per Euro 24.4 mln.

Siae Next non è appassionata di finanza, siamo autori e editori e ci dedichiamo con grande passione alla nostra attività primaria.
Comprendiamo però che Siae, avendo risorse finanziarie importanti in attesa di essere distribuite ai propri associati, debba mantenere una gestione di queste risorse estremamente accurata.
Diciamo no alle polemiche strumentali mentre siamo aperti sempre al confronto per dare alla Società degli Autori e degli Editori il nostro sostegno in nome di una gestione sempre più trasparente ed efficiente.

Pubblicato in NEWS | Lascia un commento

IL VOTO del 26 LUGLIO: ecco le procedure

Assemblea Generale SIAE 26 luglio 2018

Procedura approvata dal Consiglio di Gestione nella riunione del 26 giugno 2018.

Accredito

Partecipazione:

Proprio Delega

Rappresentanza

Il peso totale e per singola categoria dei singoli associati viene fornito da SIAE dopo l’operazione di controllo della soglia massima del quarantesimo (CAP) dei potenziali voti esprimibili.

Deleghe

No deleghe ai dipendenti/membri degli organi sociali. Massimo dieci deleghe per delegato.Deleghe per associato, non per categorie/sezione.Conflitto su delegato (associato dà due deleghe a delegati diversi): vale la più recente.Deleghe a tutti, quindi anche a società.Società delegata entra solo per rappresentanza, altrimenti perde la delega.Un associato delegato non può dare delega. Per poterlo fare deve tornare allo stato di “associato non delegato” e, quindi, deve “rinunciare” alle deleghe a lui assegnate.

Rappresentanze

Numero illimitato di rappresentanze. Un rappresentante (colui che vuole entrare come rappresentante di una o più società) non può delegare.Ovviamente, il rappresentante legale può, mostrando i documenti che gli attribuiscono questo potere, delegare altri a partecipare per la sua società.

Processo di accredito

Riconoscimento associato (invio del Biglietto di Ammissione con codice QRCode) tramite ricerca per nome o per numero di posizone dell’associato.Acquisizione digitale del documento.Verifica eventuali deleghe/rappresentanze e verifica art. 14 comma 7 dello Statuto.I documenti devono essere consegnati alla società e per nessun motivo devono essere restituiti agli associati.Assegnazione deleghe/rappresentanze.Verifica posizione finale.Assegnazione badge votazione.Stampa riepilogo posizione.

Ingressi e uscite

Registrazione uscite e ingressi tramite badge.

Informazioni aggiuntive

Gli accrediti sono chiusi prima dell’apertura della prima votazioneGli ingressi sono sospesi durante le votazioni. Le uscite sono libere e: Se ha votato, il suo voto viene preso in conto Se non ha votato, risulterà tra i non votanti

Votazione in sala – Badge

Punti 1 e 4

Apertura della votazione delle 10 categorie contemporaneamente.

Votazioni procedurali punti 2 e 3

Apertura della singola votazione con espressione di Favorevole, Astenuto, Contrario. Gli associati, presenti all’apertura della votazione, che non si recheranno ad esprimere il loro voto risulteranno non votanti.All’apertura delle operazioni di voto da parte del Presidente, l’associato si reca presso le postazioni di voto dislocate nel foyer.Al termine della votazione verrà stampata automaticamente una ricevuta di voto.

Accesso online

La registrazione dei partecipanti si aprirà alle ore 9.00 del 2 luglio p.v. e si chiuderà alle ore 14.00 del 9 luglio 2018, domenica 8 luglio esclusa.L’accesso al sito web di votazione è disponibile il giorno prima dell’evento.Fino all’inizio dei lavori assembleari non sarà disponibile alcun contenuto, ma solo una pagina informativa.All’inizio dei lavori sarà disponibile lo streaming video.L’accesso al portale avviene sul link comunicato via email e/o SMS, digitando le credenziali. Queste saranno la password comunicata via SMS alcuni giorni prima dell’assemblea e il numero di posizione dell’associato. Con queste tre informazioni (link, password e numero di posizione SIAE) l’associato può entrare.All’inizio del dibattito verranno inviati i codici di autorizzazione. Il codice è inviato al singolo associato via sms sul numero di telefono comunicato in fase di registrazione.All’apertura della votazione la pagina mostra un avviso di “inizio votazione” e richiede l’inserimento del codice ricevuto.La pagina ha anche la possibilità di reinvio del codice sms (con limitazione del numero di volte a 3).

Votazione online

Non è prevista la possibilità di assegnazione deleghe a partecipanti da remoto.Per le elezioni, il votante, dopo aver correttamente effettuato l’accesso ed aver inserito il codice ricevuto via sms, esprime i voti per tutte le categorie cui è associato e per le quali ha diritto di voto.Al termine conferma i voti espressi e termina il processo.Per le altre votazioni l’associato esprime un solo voto per tutte le categorie per cui ha diritto di voto.Il voto non può essere cambiato.

Risoluzione eventuali conflitti

Conflitti sulle deleghe

Un associato che, dopo aver delegato qualcuno, si presenta in Assemblea ha diritto di entrare in proprio. Quindi, la sua delega va, o si intende, revocata al corrispondente delegato.In presenza di due deleghe valide dallo stesso associato a due delegati diversi, si procede esaminando le date dei documenti e si assume come valida quella più recente.Se un associato ha richiesto di partecipare da remoto, le sue eventuali deleghe presentate in sala non sono prese in considerazione. Conflitti tra tipi di partecipazione. Se un associato che ha richiesto la partecipazione da remoto si presenta in sala, lo si fa entrare come partecipante senza diritto di voto in sala. Potrà esprimere comunque il proprio v

Pubblicato in NEWS | Lascia un commento

SIAE Elezioni: Come si svolgeranno le votazioni da remoto ?

Per poterne usufruire, l’associato deve disporre di un dispositivo con un browser Internet come uno smartphone, un tablet, un notebook o un personal computer, di una connessione Internet e di un numero di cellulare personale.

Inoltre deve averne fatto preventivamente richiesta nel corso dell’intervista del censimento telefonico degli iscritti SIAE. Di seguito, viene autenticato tramite una videochiamata da parte di un addetto del Contact Center nel corso della quale esibisce un documento d’identità valido oppure per mezzo di una telefonata convenzionale sempre con un addetto del Contact Center sul proprio numero di cellulare a seguito della quale invia a SIAE un’e-mail PEC (Posta Elettronica Certificata), all’indirizzo elezioni2018@pec.siae.it, con la scansione di un proprio documento d’identità valido. L’autenticazione può essere effettuata entro le ore 20.00 del giorno 5 giugno 2018.
L’associato, poco prima dell’inizio delle votazioni, riceverà un SMS con una password utilizzabile una sola volta ed un collegamento al portale Internet per le votazioni da remoto dell’Assemblea SIAE. Dopo aver inserito le credenziali ricevute, accederà tramite browser ad una pagina WEB contenente le liste e/o le risoluzioni che ha titolo di votare. La sessione di votazione da remoto si conclude automaticamente quando l’associato ha espresso tutti i propri voti.

Non sono ammesse deleghe per il voto remoto.I voti espressi sono raccolti in tempo reale dal Sistema Centrale Remoto che li ritrasmette al Sistema Centrale dell’Assemblea di Roma, il quale, al termine delle operazioni di votazione, li elabora insieme a quelli espressi in loco e produce i risultati che saranno proiettati sullo schermo della sala dell’Assemblea.

L’associato che vota da remoto ha la possibilità di seguire in streaming (diretta audio video) i lavori dell’Assemblea sullo stesso browser del proprio dispositivo utilizzato per le votazioni a condizione di disporre di una buona connessione Internet. E’ quindi in grado di conoscerne in diretta da remoto anche i risultati che saranno proiettati in sala alla fine delle operazioni di voto.

Pubblicato in NEWS | Lascia un commento

ANEM sostiene SIAE NEXT ecco le nostre LISTE ELETTORALI per l’Assemblea dei Delegati

Liste Candidati alla carica di componente dell’

Assemblea dei Delegati della SIAE

 Lista Siae Next sezione MUSICA categoria EDITORI

(presentata da “WARNER CHAPPELL MUSIC ITALIANA srl”)

  1. PETTINI Gilberto Gianfranco;
  2. GENTILI Luca;
  3. LIMONGELLI Mario;
  4. SEDINI Claudio;
  5. AIRAGHI Cristina;
  6. CIGALA Vittorio;
  7. FARINA Mauro;
  8. FARINA Alessandra;
  9. ZARBANO Francesco;
  10. CAMONCHIA Pietro;
  11. LIMOLI Simona Maria Rosa;
  12. RAZZINI Roberto Maria.

Lista Siae Next sezione LIRICA categoria EDITORI

(presentata da “CASA MUSICALE SONZOGNO di PIERO OSTALI sas”)

  1. MASUTTI Bruno;
  2. GAMBETTI Andrea Thomas;
  3. LORELLO Rossella;
  4. GALLETTI Alessandra;
  5. PAGANI Lodovico;
  6. DI DIO LA LEGGIA Cinzia;
  7. COSSOVICH Marzia;
  8. SAVASTA Alessandro;
  9. OSTALI Piero Giancarlo;
  10. MORO Laura Giovanna;
  11. AMORE Francesco.

Lista Siae Next sezione DOR categoria EDITORI

(presentata da “SHOW BEES srl”)

  1. ALLIONE Davide;
  2. ALMINI Beatrice;
  3. CORECHA’ Cristina;
  4. CORSINI Domitilla;
  5. PONTORIERO Michele Massimo;
  6. SANTAMATO Lorenzo Giovanni;
  7. GIROLETTI Mariateresa;
  8. GUZZI Laura;
  9. RENINO Chiara;
  10. PARNANZINI Anna Maria;
  11. GINOCCHIO Marzia.

Lista Siae Next sezione MUSICA categoria AUTORI

(presentata da “MAXIA MARIA GRAZIA”)

  1. MAXIA Maria Grazia;
  2. ANTONACCI Graziano;
  3. BALDONI Fabrizio;
  4. RAPETTI MOGOL Alfredo;
  5. FORNACI Fabrizio;
  6. TAVIANI Giuliano;
  7. MARCHINO Carlo;
  8. CIANCHI Mario;
  9. BORTOLOTTI Laura (in arte Valente, Mango);
  10. ANASTASI Giuseppe;
  11. BERTOTTI Carlo.

Lista Siae Next sezione LIRICA categoria AUTORI

(presentata da “SOLBIATI ALESSANDRO”)

  1. GARDELLA Federico;
  2. PELLIZZARI Samuele;
  3. GORLI Alessandro;
  4. CORRADO Pasquale;
  5. BONOMO       Gabriele;
  6. COLOMBO TACCANI Giorgio Massimo;
  7. MOSCA Gianluca;
  8. VERRANDO Giovanni;
  9. CANNITO Luciano Mattia;
  10. SOLBIATI Alessandro;
  11. CENTUORI Francesca.
Pubblicato in NEWS | Lascia un commento

ANEM sostiene SIAE NEXT ecco le nostre LISTE ELETTORALI per il Consiglio di Sorveglianza

Liste Candidati alla carica di componente del

Consiglio di Sorveglianza della SIAE

Lista Siae Next sezione MUSICA categoria AUTORI

(presentata da “RINALDI GIUSEPPE – in arte KABALLA’ ”)

  1. RINALDI Giuseppe (in arte Kaballà);
  2. RIZZI Antonella;
  3. CORSI Paolo Diego Raffaele;
  4. ZUKAR Paola;
  5. TONOLI Andrea;
  6. FERRAGUZZO Fabrizio;
  7. ANTONACCI Graziano;
  8. BIANCONI Francesco;
  9. PICCALUGA Fabio Bruno Ernani (in arte Fabio Concato);
  10. GIOVANARDI Mauro;
  11. CELANI Saturnino;
  12. COGLIATI Fausto;
  13. GUIDETTI Claudio;
  14. CIANCHI Mario;
  15. CAPUANO Enrico.

Lista Siae Next sezione MUSICA categoria AUTORI

(presentata da “LAVEZZI BRUNO MARIO ”)

  1. LAVEZZI Bruno Mario;
  2. MINELLONO Cristiano;
  3. CANTINI Fabio Massimo;
  4. PISCHIUTTA Roberto Giacomo (in arte Pivio);
  5. CACCAMO Giovanni;
  6. PRUDENTE Oscar;
  7. MAISANO Michele;
  8. CHIARAVALLE Valeriano;
  9. FIUMARA Francesco Foca;
  10. GUERRA Andrea;
  11. TAVIANI Giuliano;
  12. RAPETTI Mogol Alfredo;
  13. ANASTASI Giuseppe;
  14. BORTOLOTTI Laura (in arte Valente, Mango);
  15. AVOGADRO Gabriele.

 

Lista Siae Next sezione MUSICA categoria EDITORI

(presentata da “SUGARMUSIC spa”)

  1. SUGAR Filippo Nicola;
  2. VERONA Tonino;
  3. RAZZINI Roberto Maria;
  4. FRANCHINI Paolo;
  5. GRAMITTO RICCI Alfredo;
  6. TRAININI Maria Romana;
  7. LEONARDI Piero;
  8. MAURI Pierangelo;
  9. GALLETTI Anna;
  10. BENINI Massimo;
  11. GIOLA Pietro;
  12. ALLIONE Mario;
  13. GANDOLFO Filippo;
  14. CORECHA’ Maurizio Piero;
  15. BIGANZOLI Elisabetta;
  16. FULCO Gilda Maria;
  17. MESCOLI Claudia;
  18. RAPINO Andrea.

Lista Siae Next sezione LIRICA categoria EDITORI

(presentata da “CASA MUSICALE SONZOGNO di PIERO OSTALI sas”)

  1. AMORE Francesco;
  2. OSTALI Piero Giancarlo;
  3. SAVASTA Alessandro;
  4. MORO Laura Giovanna;
  5. GAMBETTI Andrea Thomas;
  6. LORELLO Rossella;
  7. GALLETTI Alessandra;
  8. PAGANI Lodovico;
  9. MASUTTI Bruno;
  10. DI DIO LA LEGGIA Cinzia;
  11. COSSOVICH Marzia.

Lista Siae Next sezione DOR categoria EDITORI

(presentata da “SHOW BEES srl”)

  1. LONGONI Gianmario;
  2. PARNANZINI Anna Maria;
  3. RENINO Chiara;
  4. GIORGI Renato;
  5. ALLIONE Davide;
  6. ALMINI Beatrice;
  7. PONTORIERO Michele Massimo;
  8. CORSINI Domitilla;
  9. CORECHA’ Cristina;
  10. SANTAMATO Lorenzo Giovanni;
  11. GIROLETTI Mariateresa;
  12. GINOCCHIO Marzia.

Lista Siae Next sezione LIRICA categoria AUTORI

(presentata da “SOLBIATI ALESSANDRO”)

  1. SOLBIATI Alessandro;
  2. CANNITO Luciano Mattia;
  3. CORRADO Pasquale;
  4. FEDELE Ivan;
  5. GORLI Alessandro;
  6. SPINOSA Rossella;
  7. GARDELLA Federico;
  8. COSMI Gabriele;
  9. COLOMBO TACCANI Giorgio Massimo;
  10. MOSCA Gianluca;
  11. VERRANDO Giovanni.
Pubblicato in NEWS | Lascia un commento

SIAE: Elezioni il 13 Giugno SIAE NEXT ecco il Programma di ANEM e FEM

      ‘SIAE NEXT’

    Elezioni SIAE 13 Giugno 2018

         Programma Elettorale

          ANEM

con FEM- FEDERAZIONE AUTORI – ACMF(Associazione Compositori Musiche da Film)

PER CONTINUARE IL PERCORSO DI RIFORME DELLA SOCIETÀ, PER UNA SIAE SOLIDA, ATTUALE ED EFFICIENTE, PER UNA SIAE AL SERVIZIO ED A TUTELA DEGLI ASSOCIATI

 ‘SIAE NEXT’

ANEM Intende proseguire il programma delle precedenti elezioni 2013, ‘SIAE 2.0’ (programma interamente realizzato) al fine di avere una Società sempre più moderna, efficiente, trasparente e competitiva.

A seguito della vittoria alle precedenti elezioni, siamo riusciti ad effettuare un radicale cambiamento culturale e manageriale della società.

La SIAE di oggi, totalmente diversa da quella ante 2013, deve essere ancora più competitiva verso le sfide future e proseguire il percorso di rinnovamento e trasformazione.

 IL PROGRAMMA

  • Mantenimento del trend positivo di incassi per diritto d’autore; controllo, vigilanza e miglioramento della raccolta diritti nella pubblica esecuzione
  • Servizi e risposte sempre più efficienti e rapide per e con gli associati

. Tutela del diritto a favore degli autori giovani e più deboli riservando loro la stessa attenzione e trattamento dei più forti e famosi

  • Rendiconti più veloci e trasparenti(rendicontazioni trimestrali)
  • Rafforzamento del ruolo di SIAE in Europa ed altrove
  • Leadership nella tutela del diritto, nella protezione dell’identità culturale del nostro paese e dei soggetti creativi rappresentati

.Consolidamento dei progetti avviati con l’Agenda Digitale per una società sempre più moderna, efficiente ed all’avanguardia

.Controllo dei costi della struttura mantenendo efficienza e competitività

.Sostegno, difesa e promozione della creatività Italiana

.Particolare attenzione alle rendicontazioni di player terzi, controlli ed eventuali interventi di audit

  • Istituzione dei SIAE Music Awards, momento di aggregazione e riconoscimento del valore e della qualità della professione di autori, compositori, editori

 A REALE TUTELA DEI CREATIVI

ONE STOP SHOP

Sostegno all’unicità SIAE in Italia al fine di garantire la tutela degli autori anche minori ed il diritto di consumatori ed utilizzatori di accesso ai contenuti creativi attraverso accordi di licenza diretti, semplici e trasparenti

  • COPIA PRIVATA

Sostegno delle norme attualmente in vigore. Difesa dell’equo compenso per copia privata a beneficio di tutta la filiera dell’industria culturale

  • SALVAGUARDIA DEL DIRITTO D’AUTORE NEL MONDO DIGITALE

Per una più equilibrata distribuzione dei diritti nel mondo digitale riducendo il divario tra quanto le grandi piattaforme tecnologiche pagano per il diritto d’autore rispetto a quanto guadagnano dall’utilizzo dei contenuti creativi (VALUE GAP).

Leggi adeguate per la tutela del diritto d’autore ed attribuzione del giusto valore ai contenuti creativi diffusi in rete .

 DALLA PARTE DEI CREATORI DI CULTURA

In questi anni è cresciuto l’impegno di SIAE a sostegno degli autori e della cultura. ANEM intende proseguire il percorso mantenendo rigore e trasparenza nella selezione dei progetti da sostenere:

  • Incremento e consolidamento delle attività solidaristiche di SIAE in favore degli autori in difficoltà
  • Sostegno ai giovani studenti di Musica e Arte attraverso l’erogazione di borse di studio (108 erogate nel 2015 , 147 nel 2016, 234 nel 2017)
  • Contributi alla realizzazione di eventi, iniziative, progetti per la promozione della cultura (iniziativa S’Illumina: oltre 6 ml nel 2016, oltre 9 ml nel 2017).
Pubblicato in NEWS | Lascia un commento

DIRITTO AUTORE: BIZI (SLC CGIL), CON DECRETO LEGGE E’ CAOS

Roma, 20 ott. (AdnKronos) – “Siamo alle solite. Un decreto legge,
attualmente in fase di riconversione, scritto sotto la spinta di mesi
di dichiarazioni ideologiche, pro o contro il mercato, confondendo in
modo strumentale le funzioni con il funzionamento dell’ente pubblico
Siae, rischia di farci vedere un film già visto”. Lo dichiara in una
nota Emanuela Bizi, segretaria nazionale Slc Cgil. “Per come è scritto
si prospetta che anche il diritto d’autore verrà gestito da più
soggetti in concorrenza fra loro, come avviene già per il diritto
connesso per il quale i conflitti di attribuzione vengono oggi
affrontati nelle aule di tribunale. Purtroppo – sottolinea Bizi – in
questo Paese i dibattiti su questioni complesse si risolvono sempre in
semplificazioni e questo non risolve i problemi ma li complica”.
“Oggi la Siae è vigilata dallo Stato, è un ente pubblico a base
associativa e ripartisce quasi 700 milioni di euro agli aventi diritto
costituendo uno sportello unico per gli utilizzatori – prosegue la
dirigente sindacale – Un sistema che verrà spazzato via dall’art 19
del D.L. n. 148/2017. Come verrà sostituito? A chi si rivolgeranno gli
utilizzatori per pagare i diritti? Dove saranno reperibili i
repertori? Come verranno pagati gli ‘apolidi’, gli autori che non
conferiscono mandato e che comunque oggi la Siae ha l’obbligo di
cercare e remunerare? Oggi la Siae, grazie alle economie di scala,
ripartisce anche i diritti dei settori cosiddetti deboli e non
commerciali, come la lirica, il teatro, il jazz ecc… chi lo farà in un
mercato liberalizzato?”.
“Ma soprattutto per chi la facciamo la liberalizzazione
dell’intermediazione del diritto d’autore, in controtendenza con tutti
gli altri paesi europei dove è gestita da monopoli legali e di fatto e
persino negli Usa si sta andando verso un’aggregazione degli operatori
esistenti? Non certo per Autori ed Editori che, tranne qualche ricco
testimonial, non l’hanno chiesta e che pagheranno cara la
superficialità del nostro legislatore. Slc Cgil chiede pertanto al
Governo e al Parlamento di stralciare l’art. 19 del Decreto Legge n.
148 e approcciare con serietà, competenza e capacità di ascolto a una
vera riforma della Legge sul diritto d’Autore che riesca a
contemperare le esigenze, indubbiamente complesse, di tutti gli
operatori del settore”, conclude Bizi.
Pubblicato in NEWS | Lascia un commento

DIRITTO AUTORE: SUGAR (SIAE), IO STO CON AUTORI ED EDITORI, NON E’ UN MERCATO

Se vogliamo a tutti i costi far guadagnare dei soldi agli azionisti speculatori di Soundreef andra’ a danno di editori, autori e utilizzatori

Milano, 17 ott. (AdnKronos) – “Io sto dalla parte degli autori e degli
editori”. Così Filippo Sugar, presidente della Siae, interviene dopo
la presa di posizione si Soundreef sulla questione del diritto
d’autore in Italia. “Il diritto d’autore -dice all’Adnkronos- non è un
mercato, è intermediazione. Non si vogliono favorire i protagonisti
dell’intermediazione, ma gli intermediati, che sono gli autori e gli
editori da una parte e gli utilizzatori dall’altra”.
L’intervento del Governo ha lasciato la gestione dei diritti alle
società collettive no profit, come Siae, escludendo quelle
indipendenti come Soundreef, società indipendente che da anni chiede
la liberalizzazione . Per Sugar la questione di fondo sta nella
concezione della gestione dei diritti come un mercato. “Sostenere che
questo è un mercato significa dire una cosa che non c’è nella
direttiva, che invece è molto chiara. L’unico grande Paese dove c’è
vera concorrenza sono gli Stati Uniti, ma lì tutti gli indicatori, tra
cui la capacità di incasso del diritto d’autore, la qualità e la
trasparenza, la non discriminazione, sono negativi e peggiori di
quelli dei Paesi dove c’èmonopolio”.
Secondo il presidente Siae “forzare il mercato significa privilegiare
l’intermediatore. Se vogliamo a tutti i costi far guadagnare dei soldi
agli azionisti speculatori di Soundreef allora facciamo un mercato, ma
andrà a danno di editori, autori e utilizzatori”.
Il monopolio italiano per Sugar “non è un’anomalia, è una storia che
si racconta per far leva sull’ignoranza su questo tema”, sostiene. “Il
diritto d’autore in Europa è monopolio di fatto ovunque. In tutti i
Paesi ci sono leggi che limitano la concorrenza e i soggetti che
operano devono essere in qualche modo autorizzati da diverse entità
governative. Ciò che ha fatto il Governo negli ultimi mesi è stato
ragionevole”.
Pubblicato in NEWS | Lascia un commento

Siae: online bandi seconda edizione concorso Sillumina Sugar, 9,5 mln disponibili. Domande fino al 30/11

ROMA, 16 OTT

Nuovi talenti, innovazione ecreatività. E’ il senso di “Sillumina copia privata per i giovani”, il concorso con il quale la Siae sostiene le produzioni dei giovani artisti che torna quest’anno con la sua

seconda edizione. I cinque bandi, rivolti a privati, aziende,
enti e associazioni che presentino un progetto a sostegno di
autori, artisti ed interpreti esecutori di età non superiore ai
35 anni e residenti sul territorio nazionale, annuncia la
società degli autori e degli editori la cultura, sono da oggi
disponibili sul sito web www.sillumina.it
Il concorso, ricordano dalla Siae, è nato da una norma della
legge di stabilità del 2016 che prevede la distribuzione del 10%
dei compensi per la copia privata gestiti da Siae in attività
che favoriscano la creatività e la promozione culturale
nazionale ed internazionale dei giovani. Lo scorso anno la Siae
ha distribuito 6,3 milioni di euro, finanziando 216 progetti.
Quest’anno i fondi disponibili sono aumentati a 9,275 milioni di
euro. I bandi coprono cinque diverse tipologie di progetto,
dalla promozione di spettacoli nelle periferie alla produzione
di opere inedite, dal sostegno alla formazione alla promozione
di esecuzioni live fino alla traduzione e distribuzione di opere
all’estero. “Nel 2016, ricorda il presidente Siae Filippo Sugar, abbiamo ricevuto
1.006 progetti di candidatura e fra questi la
Commissione di valutazione ne ha selezionati 216, che hanno già
trovato o stanno completando la realizzazione.
Quest’anno i fondi a disposizione ammontano a un totale di 9,275 milioni di
euro e abbiamo elaborato una ripartizione delle risorse per
settore e bandi di gara, in conformità alle previsioni dell’Atto
di indirizzo del Mibact”.
Tra le novità per l’edizione 2017, sottolinea il dg Siae
Gaetano Blandini, “la realizzazione di una piattaforma web
dedicata che permetterà di sostituire la trasmissione cartacea
con l’invio digitale”. Le domande possono essere presentate
entro è il 30 novembre. Tutte le informazioni su
www.sillumina.it
Pubblicato in NEWS | Lascia un commento

SIAE: chiusa infrazione Ue su mancato recepimento direttiva

(ANSA) – BRUXELLES, 4 OTT –
La Commissione europea ha deciso
di chiudere la procedura d’infrazione aperta nei confronti
dell’Italia per il mancato recepimento della direttiva sulla
gestione collettiva dei diritti d’autore sulle opere musicali,
attivita’ svolta dalla Siae. Resta tuttavia aperto il confronto
tra Roma e Bruxelles sulla nuova norma messa a punto dall’Italia
per essere in linea con il diritto europeo. E’ quanto si e’
appreso oggi a Bruxelles da fonti europee in occasione
dell’esame del ‘pacchetto infrazioni’ da parte dell’esecutivo
comunitario.
Pubblicato in NEWS | Lascia un commento